Silvia Guidotti

Lo yoga entra in un momento particolare della mia vita, non so bene perché mi attiri, non ci penso, so che mi piace e questo mi basta. Non mi pongo troppe domande: nella praticare sento il corpo entrare in contatto con le emozioni e divenire vivo nel movimento. Non riesco a descrivere cosa significhi sentire ogni muscolo, cellula, flusso sanguigno espandersi dal centro e, una volta arrivata al culmine, tutte le possibilità inespresse si liberano come in un’esplosione.

Galleggio nel vuoto e in un attimo i pensieri, le parole ritrovano l’ordine che avevano perduto e tutto quello che si era diviso si ricompone nel tempo di un respiro. Non ci si stanca mai dello yoga, soddisfa sempre ogni tua curiosità. Insegnare yoga è per me un regalo prezioso: è avere l’opportunità di prendere le persone per mano ed accompagnare ognuno alla scoperta delle proprie potenzialità nascoste.