Dopo aver ascoltato il nostro respiro più immediato, quello percepibile a livello dell’addome e del torace, procediamo, in questo video, con l’esplorazione di una maggiore espansione della nostra capacità respiratoria.

Ci posizioniamo seduti, colonna vertebrale, collo e capo eretti. Spalle e gomiti rilassati. Lasciamo fluire il nostro respiro come abbiamo imparato nella prima lezione cercando di renderlo fluido e regolare, senza pause fra inspiro ed espiro. Posizioniamo le mani sulle costole, lateralmente e, dopo aver lasciato gonfiare l’addome ed il torace, continuiamo la nostra inspirazione lasciando che la gabbia toracica si espanda ulteriormente. Quindi espiriamo e, con l’ausilio di una leggera pressione dei palmi delle mani, lasciamo richiudere prima le costole, poi svuotiamo il torace, quindi svuotiamo l’addome.

Procediamo per qualche respiro; scolleghiamo quindi le mani e continuiamo con la nostra respirazione, osservando i movimenti di espansione e ritrazione.

Namastè